0

Quando è nata la Coca Cola: storia e curiosità

La Coca Cola è uno dei prodotti con maggiore mercato in tutto il mondo. La bibita gassata analcolica più famosa e amata. Insomma, difficile trovare qualcuno a cui la Coca Cola non piace. Ma quale storia si nasconde dietro a questa bevanda così conosciuta ed apprezzata? 

Sappiamo tutti che la sua vera ricetta è un segreto che resta all’interno dell’azienda che la produce, un successo decennale, per la bottiglietta dell’etichetta rossa e bianca. Ma quando è nata la Coca Cola? Cosa l’ha resa così celebre? Forse il segreto della sua formulazione? Lo possiamo scoprire in questa breve guida. 

Quando è nata la Coca Cola: le origini

La Coca Cola nasce come un rimedio per il mal di testa e per il senso di stanchezza. Creata da un farmacista nel lontano 1886 che la ideò come un vino di coca, una miscela che si componeva di vino e foglie di coca, che era molto utilizzata in Europa. Solo in un secondo modello l’alcool venne sostituito da un estratto delle noci di cola, una pianta di origine tropicale non dannosa per la salute. 

Il nome attuale della bevanda nasce dall’abbinamento dei due ingredienti principali, quindi la coca e la cola. Il primo dei due elementi venne poi bandito. L’inventore della Coca Cola, Pemberton, accumulò non pochi debiti e il suo bisogno di denaro lo portò a vendere il marchio ad Ala Candler un uomo d’affare che volle sviluppare la bevanda. 

Il nuovo proprietari capì quanto era importante la pubblicità per la diffusione della bibita. Nel 1919 si ha la quotazione in borsa della Coca Cola e in quel momento il marchio divenne un vero e proprio business. 

In Italia

La Coca Cola arrivò presto in Italia dove raccolse molti apprezzamenti in poco tempo. Nonostante un’epoca in cui l’evoluzione non andava veloce come nel mondo moderno, la diffusione di questa bevanda fin veramente molto rapida. 

Proprio nel 1919 si ha la registrazione del marchio in Italia e nel 1927 la Società Romana Acque Gassose inizia ad imbottigliarla. Sempre in Italia avvennero le riprese di una pubblicità che accosta la Coca Cola al Natale. 

Era il 1931 quando per la prima volta apparve la pubblicità di Babbo Natale che beve Coca Cola e proprio da qui deriva l’accostamento. 

Curiosità e ricetta

Ebbene qualcuno ancora oggi si chiede se la Coca Cola contiene droga, una domanda lecita considerando la prima versione della bevanda. Ma ad oggi, ovviamente la bevanda non contiene alcun elemento riconducibile a una qualsiasi forma di droga. 

In una lattina da 33 cl ci sono ben 35 grammi di zucchero salvo poi scegliere versioni light che da qualche anno hanno invaso il mercato. Il celebre logo fu creato quasi per caso nel 1886 da contabile dell’azienda Frank Mason Robinson. Un logo che cela anche una leggenda metropolitana. Infatti, qualcuno narra che osservando la scritta Coca Cola allo specchio si potrebbe interpretare l’immagine come una frase in lingua araba che contiene un messaggio contro la cultura islamica: “No a Maometto, No alla Mecca, no alle preghiere”. Un po’ anacronistica come leggenda.  

E la formulazione della bevanda? Beh, in realtà è un segreto, quindi non te lo possiamo proprio dire.