Amazon è più grande marketplace dove è possibile acquistare prodotti di ogni tipo: attualmente, si conta che gli utenti attivi siano oltre 300 milioni con circa 50 milioni d’iscritti a Prime. Insomma, Amazon è sicuramente il posto giusto se si vuole vendere qualcosa e ottenere guadagni soddisfacenti Tuttavia, per avere successo, è bene sapere come vendere su Amazon perché le commissioni sono abbastanza alte e ci sono molti competitor, ma si tratta di un’importante vetrina.

Vendere su Amazon vuol dire, quindi, avere una fonte di reddito aggiuntiva e disporre di un vero e proprio negozio online, mentre grazie ai social network si potrà aumentare la visibilità della propria offerta e incrementare le vendite.

3 idee su come vendere su Amazon e sbaragliare la concorrenza

Analizzare cosa fa la concorrenza è il primo passo per cerare un’offerta che sia davvero competitiva e in grado di creare valore aggiunto per i potenziali clienti. Per questo, ad esempio, basta fare una ricerca di Amazon andando a scoprire i prodotti di una determinata categoria aiutandosi anche con Jungle scout, un plugin per Chrome.

Si tratta, quindi, di tenere d’occhio le schede dei prodotti realizzate dai competitor, leggere le recensioni lasciate dai clienti e verificare anche quanti aggiornamenti dei prodotti vengono fatti. Prestare attenzione a questi dettagli vuol dire scoprire i punti deboli dei propri concorrenti e magari lanciare promozioni ad hoc.

Se si vuole guadagnare vantaggio competitivo, potrebbe essere utile ottenere la tanto ambita Amazon Buy Box. Si trova nella pagina dei prodotti, solitamente nella sidebar di destra, e permette di avere maggiore visibilità: in questo modo, sarà più facile che gli utenti possano acquistare il prodotto presente nella Buy Box rispetto ad altri. Prezzo, disponibilità della merce, le recensioni positive lasciate dai clienti e le modalità di spedizione sono alcuni dei fattori che vengono valutato per essere inseriti nella Buy Box. 

Avere delle schede prodotto ben curate e con immagini di qualità può fare davvero la differenza. Per questo motivo, è importante scegliere le parole chiave giuste, realizzare delle descrizioni che siano informative, ma anche accattivanti e dare dei titoli brevi e chiari. Inoltre, i benefici dei prodotti devono essere evidenziati, così come le specifiche tecniche. 

Prezzo e visibilità, come vendere su Amazon e avere successo 

Trovare il prezzo ottimale per vendere i propri prodotti vuol dire anche implementare delle strategie di pricing flessibili e dinamiche. Se si tratta di pochi prodotti, allora si può variare il prezzo manualmente, in modo da averlo sempre sotto controllo, ma è possibile effettuare un repricing anche in base all’algoritmo, in questo caso il prezzo viene calcolato in tempo reale, oppure modificarlo in base ad alcune regole indicate dal venditore o basate sulle strategie dei competitor.

Per aumentare la visibilità della propria offerta, invece, è necessario promuovere il proprio store creando contenuti su siti web e blog, utilizzando parole chiave e link che vadano a collegare direttamente il negozio su Amazon, oppure sfruttare i social media con post, immagini e video. 

Tuttavia, bisogna tener presente che non si devono solo creare contenuti pubblicitari, ma sono molto apprezzati articoli e post in cui vengono illustrate le caratteristiche di un determinato prodotto o fornite informazioni su come utilizzarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.