Home » Come scegliere un’auto usata

Come scegliere un’auto usata

by Redazione
renault 3

L’acquisto di un’auto usata può rappresentare un ottimo investimento, permettendo di realizzare un risparmio importante rispetto alla scelta del nuovo. Autovima Massa può vantare un parco usato di tutto rispetto, per la quantità di vetture disponibili ma soprattutto per le lo stato di conservazione e le garanzie offerte sulle stesse.

La storica concessionaria toscana infatti, oltre a commercializzare tutta la gamma di nuovi modelli Renault, mette a disposizione della propria clientela una selezione del miglior usato plurimarca, effettuando presso le proprie officine decine di controlli su meccanica, impianto elettrico, carrozzeria, gomme e carrozzeria. Le auto in vendita sono sottoposte a severi test e check up approfonditi, per poi essere proposte in vendita già tagliandate e con garanzia di 12 mesi.

Al momento dell’acquisto tuttavia, sono molte le domande che gli automobilisti si pongono, per poter concludere l’affare in tutta tranquillità. Forti della loro esperienza, gli specialisti di Autovima rispondono agli interrogativi più comuni:

È meglio rivolgersi a un privato oppure a un concessionario?

Il primo interrogativo che l’acquirente si pone è questo: meglio acquistare l’auto da un privato, o da un professionista del settore? Nel primo scenario, molto probabilmente il prezzo richiesto può risultare leggermente inferiore, ma è altresi vero che in caso di vendita non si ha alcuna garanzia che copra eventuali malfunzionamenti dell’auto.

In concessionaria si esce dal parcheggio con l’auto coperta da garanzia che nel caso di Autovima è di dodici mesi, e con in più la certezza di guidare un mezzo completamente tagliandato e messo in strada nelle migliori condizioni di funzionamento. L’acquisto da concessionaria inoltre garantisce all’acquirente il diritto di recesso, da esercitarsi entro i 24 mesi successivi alla compravendita. All’insorgere di gravi anomalie del mezzo.

Cercare l’auto usata on line

Sempre più italani cercano l’affare tra migliaia di annunci on line. Di per sé, questa è una buona prassi perché mette offre all’automobilista molte opportunità di contatto. È bene però prestare alcuni accorgimenti, onde evitare brutte sorprese. Il sito deve essere affidabile, e bisognerebbe in ogni caso poter valutare di persona le effettive condizioni della vettura. Non capita di rado che vetture all’apparenza perfette, riservino poi spiacevoli sorprese su aspetti importanti quali chilometraggio, presenza di fermi amministrativi, o più semplicemente condizioni meccaniche che non garantiscono la piena asicurezza ed efficienza al compratore.

 Autovima ha sviluppato un motore di ricerca per selezionare l’usato presente nelle proprie sedi, in modo da trovare facilmente il modello che si sta cercando, propone un test drive all’acquirente, e come già accennato in precedenza garantisce i veicoli in vendita con garanzia di dodici mesi del concessionario. Se siete in Toscana, non vi sarà difficile trovare una buona pccasione grazie alla capillarità delle proprie sedi sul territorio.

Cosa controllare in un’auto usata?

Prioma dell’acquisto, è bene effettuare una prima ispezione visiva alla ricerca di eventuali tracce di ruggine, soprattutto nella parte inferiore del pianale. È bene anche verificare che le porte si chiudano perfettamente: diversamente, l’auto potrebbe aver subìto danni al telaio a seguito di un incidente. Graffi o ammaccature sulla carrozzeria infine potrebbero essere motivo di tirare un po’ sul prezzo, mentre per la parte meccanica sarebbe opportuno ingaggiare un meccanico di fiducia per un controllo approfondito su freni, assetto, tenuta meccanica e integrità dell’impianto elettrico.

Related Posts

Leave a Comment