Oggi molte aziende scelgono di realizzare una propria flotta di veicoli. Per farlo sono disponibili due soluzioni all’apparenza molto simili, ma che in realtà sono davvero differenti tra loro. Ci riferiamo al noleggio auto lungo termine e al leasing. Queste proposte si stanno facendo strada anche all’esterno degli ambienti business, attirando l’attenzione di tanti privati.

Entrambe le soluzioni ci permettono di raggiungere lo stesso obiettivo: rinnovare le auto a disposizione della propria realtà commerciale. Queste proposte vengono utilizzate anche dalle aziende che operano con furgoni e veicoli commerciali.

Vediamo insieme quali sono i pregi e i difetti di queste proposte.

Cos’è il leasing

Il leasing è una proposta molto versatile, che si pone a metà strada tra il noleggio e l’acquisto.

Quando firmiamo un accordo di leasing la proprietà dell’auto resta dell’azienda che fornisce il servizio. In cambio chi sottoscrive l’accordo si impegna a versare un canone mensile per l’utilizzo del mezzo. Di solito non sono presenti particolari servizi accessori, e molte spese sono affidate a chi utilizza la macchina, come la manutenzione ordinaria.

Al termine dell’accordo si può scegliere se riscattare l’auto, pagando un saldo finale, o se invece restituirla a chi ne ha la proprietà. Il leasing si rivela utile per chi vuole avere la massima libertà di scelta, valutando di volta in volta se è il caso di riscattare o meno la vettura.

Cos’è il noleggio a lungo termine

Come dice il nome si tratta di un noleggio, e funziona in maniera non troppo diversa dal classico noleggio a breve termine. Si stringe un accordo per utilizzare il veicolo per un determinato lasso di tempo. Al termine dell’accordo il mezzo torna all’azienda che ne ha la proprietà, e non è possibile alcuna forma di riscatto.

Il noleggio è molto conveniente perché si tratta di una proposta all inclusive. La maggior parte delle spese accessorie e dei servizi sono già compresi nel canone. In questo modo non dovremo preoccuparci della manutenzione ordinaria, della RCA e di molte altre incombenze.

Si tratta di una proposta molto vantaggiosa per le aziende che desiderano delegare il più possibile, lasciando che sia l’azienda proprietaria dei veicoli a occuparsi della maggior parte delle scadenze e degli impegni.

Costruire una flotta di veicoli commerciali

Acquistare una flotta è fondamentale per chi lavora con i veicoli commerciali. In questo campo entrambe le proposte sono molto valide, perché permettono di rinnovare ciclicamente i furgoni a disposizione dell’azienda. Questo genere di veicoli percorre ogni anno molti chilometri, e l’usura rischia di diventare un problema non da poco.

Consigliamo il leasing per chi vuole avere le porte aperte in caso di futuro acquisto, mentre il noleggio è più indicato alle aziende che desiderano avere a disposizione esclusivamente veicoli nuovi.

Scegliere la sostenibilità

Si può approfittare del leasing e del noleggio a lungo termine per rinnovare totalmente la mobilità della nostra azienda. Per farlo possiamo avvalerci di auto ibride o elettriche, con alte performance e scarse emissioni.

Si tratta di una scelta molto responsabile, che può trasformare il volto della nostra impresa. Non solo: questi modelli possono aiutarci a risparmiare sui nostri spostamenti, grazie a consumi più bassi e alla maggiore efficienza energetica.

Suggeriamo di installare delle apposite colonnine di ricarica nelle rimesse o nel cortile aziendale. In questo modo tutti i dipendenti riusciranno a ricaricare comodamente i veicoli messi a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.