L’Abruzzo è una grande terra che offre a chi la vuole conoscere, tante possibilità per soggiornarvi: dal mare alla montagna. Questo prezioso pezzetto d’Italia conserva storia, arte, cultura, tradizioni e enogastronomia che rendono unica una vacanza immersi nella natura.
L’orientamento del turismo è quello di essere sempre più attento e più sensibile rispetto al tema ‘natura’, ‘sostenibilità’, ‘biologico’ e via dicendo e, questa regione nel cuore del nostro Paese ha fatto proprio questo concetto. E’ possibile, infatti, trascorrere delle vacanze green in Abruzzo, soprattutto se si sceglie una località montana.
Tutti sanno che l’aria di montagna è particolarmente apprezzata perché meno contaminata dall’inquinamento che staziona soprattutto in basso, e tutti sanno che immergersi in un’atmosfera bucolica come quella che si può vivere visitando parchi, oasi, riserve naturali o semplicemente un territorio tutelato da abusi edilizi e/o industriali, permette di recuperare energie e benessere.

Conosciamo la ‘Montagna Madre’

Anche chi non frequenta spesso la montagna, sa che deve viverla con rispetto affinché la natura sia tutelata e lasciata come la si è trovata.
Chi desidera immergersi in una dimensione
‘green’ non può non prendere in considerazione un soggiorno vicino a quella che, per gli abruzzesi, è la ‘montagna madre’ e per tutti noi semplicemente la Majella.
Si tratta di un ecosistema tra i più significativi di tutta la dorsale Appenninica.
Morfologicamente si può descrivere come un compatto massiccio di origine calcarea su cui sorgono le vette più alte presenti: dai 2793 metri di Monte Amaro fino a scendere ai 2598 metri di Cima delle Murelle, senza dimenticare elevati altipiani che, in alcuni casi, toccano i 2500 metri slm.
Fino a quasi duemila metri si trovano foreste che incorniciano i versanti scoscesi mentre, in basso, sono presenti boschi con diverse qualità di alberi.Si contano centinaia di razze di uccelli oltre alla quarantina di specie di mammiferi che compongono la locale fauna dove si evidenziano l’orso, il camoscio, l’aquila reale e il lupo che vivono protetti nel Parco Nazionale della Majella.

Montagne d’Abruzzo

Ma l’Abruzzo vede la presenza anche di altre montagne.
E’ il caso di Monte Greco, dal quale si può godere di un esteso panorama che abbraccia sia la Majella che il Parco Nazionale d’Abruzzo. Si può arrivare comodamente fino all’Aremogna con la macchina e poi, proseguire a piedi attraversando le Toppe del Tesoro fino a giungere a Sella delle Gravare e dopo aver sorpassato un piano chiamato Antone Rotondo, si arriva fino alla cresta di Monte Greco.Scenografici sono anche i Monti della Laga che rappresentano, per le loro peculiarità geologiche, un unicum in tutto l’Appennino.Costituite da arenarie e da marne, queste montagne sono generose di acque: ruscelli, torrenti e fiumi formano scenografiche cascate che sono incorniciate dal verde di rigogliose foreste. Sui Monti della Laga, flora e fauna sono talmente interessanti che da soli meritano un viaggio alla loro scoperta.

Il Gran Sasso d’Italia è un massiccio esteso ben quaranta chilometri che si incunea tra Teramo, Pescara e L’Aquila con tre catene fondamentali che sono la doppia dorsale tra il lago di Campotosto e Campo Imperatore, il complesso del Corno Grande e Corno Piccolo e, infine, un’altra dorsale che parte a nord di Campo Imperatore.

Gli amanti della montagna possono continuare le loro esplorazioni anche su Monte Secine, Monte Tranquillo, Monte Marsicano e Monte Tocco: tutte mete dove trascorrere una vera vacanza all’insegna della natura e del relax.

Oasi naturalistica Le Fonti Del Vascello

Nata alla fine degli anni Ottanta del secolo scorso tutto intorno ad un laghetto artificiale, l’Oasi Le Fonti Del Vascello pur essendo privata, ha guadagnato il riconoscimento da parte delle locali istituzioni.
La ragione risiede nelle numerose specie di fauna e flora che sono state protette e che oggi sono meta di interessanti escursioni per valorizzarle e scoprirle.Risultano una meta ideale per chi desidera soggiornare in un residence (a Tortoredo chiedete di www.residenceilborgo.it), così da avere la possibilità di vivere una giornata green in mezzo alla natura abruzzese e di conoscere tante interessanti cose che gli permetteranno di apprezzare maggiormente la bellezza di questa terra.

Share.

About Author

Leave A Reply