Alti profitti e rischi elevati

Uno degli strumenti più interessanti del trading forex è l’effetto leva o leva finanziaria, detto anche con il termine inglese leverage. Si tratta di un mezzo fornito dai forex broker tramite cui è possibile aprire ordini o posizioni che presentano un valore superiore rispetto al denaro che in realtà viene usato per effettuare questo genere di transazioni.

Nonostante si abbia l’opportunità di avere di maggiori profitti, eseguendo operazioni finanziarie ad un prezzo molto vantaggioso, purtroppo questo strumento presenta il rovescio della medaglia. Infatti, con il suo impiego sussiste il rischio di andare incontro a grosse perdite, che però non vanno oltre il capitale utilizzato per investire.

È facile pensare quindi che per poter usufruire dei grossi vantaggi, sia sufficiente avere a propria disposizione un broker con un effetto leva altissimo. In realtà, non è così semplice come potrebbe sembrare. Se è vero che da un lato le perdite non vadino oltre la somma investita, dall’altro è evidente che adoperando questo particolare strumento muti la velocità con cui il denaro possa andare perso.

Anche le banche comunque mettono a disposizione un servizio di trading online sul forex, ma le leve fornite da sono basse e adatte quindi ad una clientela che disponga di un grosso capitale. La maggior parte dei trader, esattamente il 90%, non si serve di banche, ma preferisce invece utilizzare conti broker autorizzati Consob con leve più basse e con una cifra iniziale anch’essa bassa.

I tre princìpi per la scelta della leva più adatta

Non è semplice prendere una decisione su quale potrebbe essere l’effetto leva migliore da utilizzare. Sono tante le opinioni riguardanti questo tema. I suggerimenti avanzati dai trader e dagli studiosi di finanza oscillano però fra due alternative, cioè sull’utilizzo di una leva bassa e quello di una alta. Ma vi è pure chi avanza l’ipotesi di non usarla affatto. In generale sono tre i princìpi da seguire perché la scelta possa essere facilitata:

  1. utilizzare una leva bassa, cioè da 1 a 20, nel caso si vogliano effettuare investimenti a lungo termine (della durata di anni) e si disponga di una grossa cifra da impiegare, vale a dire 50-100 mila euro;
  2. servirsi di una leva media, da 50 a 200, se si possiede un somma che va da 500 euro in su e s’intendano eseguire operazioni intraday, che durino al massimo un giorno, o multiday, che invece non superino una settimana;
  3. puntare su una leva alta, superiore a 200 e non oltre i 1000, se invece il capitale a propria disposizione è basso e si vuole tentare il cosiddetto “colpaccio”, cercando in questo modo di guadagnare il più possibile. Questo tipo di leva è comunque adatta a coloro che sono dei veri esperti in materia.

I pro e i contro di un sistema di guadagno

Appare evidente che i vantaggi offerti da questo particolare strumento siano molteplici, uno di questi è per esempio quello di disporre di più denaro liquido, perché la somma utilizzata per gli investimenti rappresenta solo una piccola parte di quella che effettivamente servirebbe per l’acquisto di un determinato bene senza il suo impiego.

Purtroppo il rischio di perdite è presente. Si tratta di un pericolo che nei peggiori dei casi porterebbe a non ottenere quei guadagni sperati, che sono proprio quelli che danno la spinta all’investimento.

Ma se la posizione è corretta, con un effetto leva elevato si possono ottenere rapidamente i profitti e il pericolo di perdite, come già detto, rimane circoscritto alla somma adoperata, questo vale pure nel caso che se ne adoperi uno altissimo.

Avere inoltre una maggiore esperienza in questo campo porterà ad utilizzare con più facilità una leva più alta e a commettere meno errori. Ma questo strumento va impiegato utilizzando sempre una certa dose di prudenza, che è proprio quella che fa in modo che non si finisca in situazioni poco piacevoli.

Questo mezzo tanto importante per il trading forex è in realtà un’arma a doppio taglio, infatti porta con sé una serie di vantaggi e di svantaggi, diventando negativo in certe circostanze. Questo però è un discorso che vale per ogni tipo strumento, che è utile se adoperato con buon senso, ma che diventa pericoloso se si decide di farne un uso improprio.

Share.

About Author

Leave A Reply