Nei giorni precedenti alle scadenze tecniche importanti che ricordiamo di solito sono il 3′ venerdì di ogni mese con le scadenze più importanti corrispondenti al 3′ venerdì di ogni trimestre ovvero scadenze di marzo, giugno, settembre, dicembre (chiamate le tre streghe), acquistare un’opzione out of the money a volte può dare significative soddisfazioni a fronte di una perdita dell’intero capitale investito particolarmente alto.

A ridosso delle scadenze tecniche se si presenta una forte direzionalità dei mercati finanziari di riferimento, se si è comprata l’opzione corretta ovvero una call in caso di rialzo o una put in caso di ribasso, a seconda dei casi i guadagni possono essere anche particolarmente consistenti e ben oltre il 100%.

La sensibilità dell’effetto leva in questo caso è particolarmente alto. Si ricorda tuttavia che spesso, se le cose non vanno come si è ipotizzato, si perde tutto il capitale investito.

C’è chi specula e guadagna in questa maniera tuttavia bisogna stare particolarmente attenti e conoscere bene le conseguenze perchè il rischio di perdere tutto il capitale investito in pochi giorni e a volte addirittura in poche ore è assai elevato.

Basterà pertanto seguire da semplice spettatore l’andamento delle opzioni e del mercato di riferimento durante la settimana delle scadenze tecniche (e continuare a seguirlo per varie scadenze) per comprendere come spesso ci sia un’elevata oscillazione percentuale nelle quotazioni delle opzioni e come a volte si sarebbe potuto guadagnare davvero molti euro e come spesso invece si sarebbero persi tutti gli euro investiti.

E’ importante in questo caso raccogliere anche dati storici per meglio comprendere come le opzioni si comportano nei giorni immediatamente precedenti alle scadenze tecniche.

Solo un’elevata preparazione e conoscenza può contribuire a comprendere meglio i vantaggi e gli elevatissimi rischi di questo tipo di operatività assai aggressiva, veloce e speculativa.

Share.

About Author

Leave A Reply