Inconvenienti della stagione estiva: i parassiti

Ogni anno l’arrivo della bella stagione ci consente di poter far stare all’aperto più a lungo i nostri animali domestici, approfittando del sole e delle belle giornate. Loro ne sono senz’altro molto felici, ma purtroppo vi è un altro lato della medaglia: i parassiti.

Ebbene sì, il rischio per cani e gatti, d’incappare in zecche, pulci ed altri animaletti fastidiosi, è altissimo in primavera/estate. L’uso di un antiparassitario efficace diventa dunque indispensabile per proteggerli al meglio e per proteggerci a nostra volta, visto che vi è il rischio che il cane o il gatto trasportino i parassiti all’interno della nostra casa.

Quali rischi si corrono in caso di una protezione inadeguata?

Qualora il nostro animale non sia adeguatamente protetto può, purtroppo, incorrere in spiacevoli malattie o problematiche. Si può andare da un comune (ma fastidioso!) prurito causato dalle pulci a situazioni ben più critiche. Basti pensare ai problemi cardiocircolatori che possono insorgere nel cane nel caso in cui venga punto da una zanzara infetta.

Le zecche poi sono forse il parassita più temuto in quanto possono trasmettere al nostro amico a quattro zampe la malattia di Lyme. Questa malattia, oltre a provocare al cane gravissimi danni, se non diagnosticata e curata tempestivamente potrebbe portare anche al decesso dell’animale.

Come scegliere la giusta protezione per i nostri animali domestici?

Bene, abbiamo capito l’importanza della protezione dei nostri cuccioli, ma come scegliamo l’antiparassitario giusto? In commercio ve ne sono di svariate marche e tipologie e ciò potrebbe creare anche una certa confusione nell’acquisto, sebbene acquistandolo in farmacia online si possano trovare dettagliate informazioni. La prima cosa a cui fare attenzione è sicuramente il peso, l’età e la razza del nostro cane o gatto. Questo è importante per individuare la giusta dose di antiparassitario e non eccedere senza ragione con il prodotto.

Si evidenzia inoltre come le diverse marche di antiparassitari siano poi riconducibili a 2 tipologie principali: quelli chimici e quelli naturali. Per quanto riguarda i primi, l’efficacia è immediata (ovvero una volta applicato, l’animale è subito immune ai parassiti). I prodotti naturali, invece, necessitano di 3-4 giorni prima di essere efficaci e svolgere la loro azione protettiva.

In questo caso la scelta tra i 2 tipi deve tenere in considerazione i possibili effetti collaterali degli antiparassitari chimici (spesso sconsigliati nel caso di animali anziani, in gravidanza e allattamento oppure qualora l’animale sia spesso a contatto con dei bambini piccoli) ed il maggiore tempo di azione dell’antiparassitario naturale.

Gli antiparassitari differiscono tra loro anche in base alle modalità di applicazione. In commercio possiamo trovare, infatti, spray, lozioni, collari e fialette ecc. Nel caso si abbiano dei dubbi, o magari sia la prima volta che si cerca un antiparassitario per cani o gatti, è certamente consigliabile rivolgersi al proprio veterinario per avere qualche informazione aggiuntiva o eventuali chiarimenti o consigli in merito.

Come applicare l’antiparassitario sui nostri amici a quattro zampe

Una volta scelto l’antiparassitario che fa al caso nostro è il momento di applicarlo sul nostro fedele animale da compagnia. Qui possono sorgere alcuni problemi, soprattutto se il cane o il gatto non sono abituati o hanno paura della novità.

Qualora si stia utilizzando un collare repellente, basterà allacciarlo intorno al collo ed il gioco sarà fatto. Nel caso invece di spray, fialette o lozioni, bisognerà cercare di sdraiare l’animale a pancia in giù (eventualmente chiedendo aiuto a qualcuno nel caso di cani di grossa taglia) poiché in questo modo è più semplice l’applicazione. È importante che il prodotto raggiunga la cute e non si limiti al pelo (poiché potrebbe non essere efficace nel lungo periodo).

Il prodotto va applicato quanto più uniformemente possibile e in tutto il corpo del nostro cane o gatto. Vi sono tuttavia alcuni punti dove è importantissima la protezione, in quanto luoghi prediletti dai parassiti; tali punti sono certamente le zampe, la coda e tutta la zona della testa e del collo.

Altre raccomandazioni finali (ma molto importanti) da tenere a mente

Nella prevenzione contro i parassiti è importante la costanza. Ciò significa che bisogna ricordarsi di applicare il prodotto nei tempi previsti (in molti casi una volta al mese nei mesi estivi) e leggere in modo approfondito il foglietto illustrativo, dove sono certamente contenute tutte le informazioni necessarie.

Nel caso in cui il nostro animali mostri reazioni allergiche o strane dopo l’applicazione del prodotto (eventualità rara, ma che può capitare) si consiglia di contattare il veterinario e, nel caso, di portare cane o gatto per un controllo.

Share.

About Author

Leave A Reply