Un sito web ha una struttura complessa formata da parti visibili al pubblico e altre che invece sono nascoste e servono al webmaster per gestire al meglio le varie pagine. Non è facile oggi creare un sito web di qualità, bisogna tenere conto di molti aspetti, una buona parte li trattiamo in quest’articolo.

Sommario sui Consigli  su come creare e gestire al meglio un sito web:

La scelta dell’hosting

Per prima cosa un sito ha bisogno di un server e quindi un servizio di hosting che lo ospiti e che non sia di per sé un ostacolo al successo del sito stesso. Per verificare che un server sia idoneo, sono tre i fattori a cui stare attenti: uptime, tempi di risposta e quali altri siti lo utilizzano.

  • Il primo dato indica la stabilità in base alla percentuale del tempo di vita del server in cui è stato funzionante, non dovrebbe essere minore di 99,99%.
  • I tempi di risposta sono i tempi in cui il server è in grado di inviare i dati richiesti da un browser, non dovrebbe essere inferiore ai 200 millisecondi.
  • Infine quali altri siti siano ospitati può contribuire a una cattiva fama del server presso i motori di ricerca, se nel server sono presenti siti etichettati come spam o comunque di scarsa qualità. Ma questo può essere risolto acquisendo  un ip unico.

Un CMS (Content Management System) non è altro che una piattaforma che permette ai webmaster di modificare un sito internet senza dover interagire con il codice sorgente ma con un sistema che si interpone tra l’uomo e la macchina. Attraverso un CMS la gestione dei contenuti, del database, della grafica e di ogni altro aspetto riguardante la pagina è davvero molto semplice e non comporta che l’addetto conosca ogni linguaggio di programmazione, anche se questi sono sempre un bel vantaggio.

Software per creazione siti web: WordPress, Joomla! e Drupal sono i tre CMS più famosi e diffusi (per la creazione di portali e blog) differiscono tra loro per il concetto di gestione dei contenuti, basterà scegliere quello che meglio si adatta alle esigenze e il gioco è fatto. Se poi te la senti puoi sempre andare a modificare manualmente ogni singolo file php, css o javascript per piegare il sito alle tue esigenze specifiche.

Compatibilità del sito

I browser non sono tutti uguali e ognuno di loro segue regole diverse o segue versioni diverse delle stesse regole. È complicato da spiegare senza scendere nel dettaglio tecnico, basti sapere che un sito visitato con Firefox non è detto che abbia lo stesso medesimo aspetto su Opera o su Chrome, per via della diversa interpretazione dei file stilistici .css.

Assicurarsi che la propria pagina sia visibilmente uguale su ogni browser (o che sia per lo meno accettabilmente diversa) è importante per assicurarsi tutto il pubblico possibile. Da considerare ci sono anche i dispositivi mobili da cui il sito viene eventualmente consultato perché la differenza di risoluzione degli schermi farà apparire il sito in maniera diversa.

Per la gestione della compatibilità l’uso di un CMS è la scelta vincente poiché permette con pochi click di impostare tutti i parametri per rendere il sito compatibile per ogni utente.

Gestione dei contenuti

Sia che tu preferisca la gestione manuale o che ti affidi a un CMS, la gestione dei contenuti è fondamentale affinché questi raggiungano il maggior pubblico possibile e che contribuiscano a creare un sito web di qualità.

Ogni oggetto della pagina è bene che sia archiviato in maniera diligente nel database attraverso categorie, tag e parole chiavi funzionali e affini al sito nella sua totalità, in questo modo la pagina risulterà coerente per i portali di ricerca e guadagnerà posizioni nei pagine dei risultati. Un sito che contenga contenuti di altissima qualità non categorizzati e senza alcun tag o parola chiave sarà enormemente penalizzato dai motori di ricerca. È buona norma, al fine della gestione, stendere e rispettare delle regole funzionali di assegnazione di tag e categorie che devono essere precise e non fuorvianti.

SEO e web usability

Categorie, tag e parole chiave formano la struttura logica del sito stesso e sono gli elementi a cui i motori di ricerca fanno riferimento per indicizzare un sito nei propri risultati. Il corretto utilizzo di queste variabili è una parte consistente delle tecniche SEO (Search Engine Optimization) che sono di importanza vitale per un sito di successo.

Lo studio di queste tecniche si riferisce all’uso delle suddette variabili ma anche alla loro composizione e forma. È una materia molto ampia che merita approfondimento da parte di chi vuole gestire un sito di successo.

La Web usability è l’insieme delle norme che rendono una pagina gradevole alla navigazione e fruibile in maniera piacevole, anche queste fanno parte delle tecniche SEO e meritano approfondimenti mirati per via della complessità della materia.

Qualità dei contenuti

È fondamentale che i contenuti siano scritti in maniera eccellente, sia nella forma che nella grammatica. Un sito che presenti errori di grammatica o di battitura fa una pessima impressione e viene rapidamente trascurato degli utenti, inoltre dovrai considerare le regole del web writing durante la stesura degli articoli. Queste non sono altro che la risposta ai comportamenti del lettore di internet il quale, per esempio, concede solo pochi secondi a un articolo per decidere se leggerlo fino in fondo.

Tenere a mente regole stilistiche che permettano di redigere contenuti accattivanti è un requisito vincente per la creazione di siti web di qualità. Infine è buona norma mantenere aggiornata di frequente la propria pagina web in modo che gli utenti riconoscano un luogo vivo nella rete che merita attenzione, magari iscrivendosi ai feed RSS.

Obiettivi, pubblico e grafica

Questi tre elementi sono in stretta correlazione tra loro, per certi aspetti possiamo dire che siano uno alle dipendenze dell’altro, proprio per questo è bene tenerli a mente e definirli in maniera chiara fin da subito.

L’obiettivo di un sito di successo deve essere definito e per questo a volte è pubblicamente dichiarato in una apposita sezione informativa, da esso dipendono le strategie marketing per la vendita del prodotto o servizio offerto. Conseguente agli obiettivi è il pubblico di riferimento che porta con sé tutta una serie di elementi che bisognerà tenere a mente, primo tra tutti il registro linguistico adatto e lo stile dei contenuti.

È bene che si frequentino gli ambienti di quel pubblico per tenersi aggiornati sulle tendenze e ridefinire di conseguenza le strategie di marketing, di grafica e di forma stilistica. Difficilmente un sito di ricette sarà accattivante per le casalinghe se utilizza uno slang adolescenziale.

La grafica infine dovrebbe essere funzionale e non distogliere l’attenzione dai contenuti che, in un sito di successo, devono rimanere sempre in primo piano. L’uso di un CMS, ancora una volta, ci aiuterà nella gestione e personalizzazione della grafica.

Contatti col pubblico e social network

La sezione dei contatti della pagina ha un ruolo di rilievo poiché è il primo contato con i futuri clienti, per questo è meglio che sia aggiornata e funzionante. Indirizzo e-mail e numero di telefono presenti devono essere attivi, se scegli di utilizzare un modulo di contatto, assicurati che sia funzioni perfettamente e ovviamente rispondi sempre quando qualcuno ti contatta. Se questa sezione non funziona o la reazione ai messaggi è troppo lenta c’è il rischio che i potenziali clienti si rivolgeranno alla concorrenza.

Si tratta di rimanere in contatto con il tuo pubblico, di essere disponibile e aperto al dialogo. Un altro modo per raggiungere potenziali clienti e dar loro la possibilità di contattarti in maniera semplice sono i social network.

Crea degli account sulle piattaforme giuste e comincia subito ad aumentare il traffico della tua pagina web in maniera mirata. Gli utenti della rete frequentano in continuazione le piattaforme sociali e gran parte del traffico di un sito web di successo passa attraverso i profili pubblici e le azioni di marketing su di essi. Combinata con le giuste tecniche SEO, questa strategia porterà in breve molto traffico alle tue pagine web.

Per concludere, approfondisci i dati di traffico del tuo sito di successo e gestisci di conseguenza contenuti e grafica. Le statistiche del sito infatti dicono molto su quali siano gli elementi che il pubblico apprezza e quali elementi lo invoglino all’interazione con la pagina stessa. Lo strumento migliore è Google Analytics, ma non è l’unico. Ricorda che per creare un sito web di successo è fondamentale tenere sott’occhio le statistiche e mantenersi aggiornati sia per quanto riguarda i contenuti che per gli aspetti tecnici.

Share.

About Author

Leave A Reply