Apple è una società che è stata fondata in un piccolo garage in California il 1 aprile del 1976 da Steve Jobs. Da quell’anno ad oggi l’azienda è cresciuta in maniera esponenziale, diventando uno dei marchi più famosi a livello internazionale.

Le innovazioni portate sul mercato della tecnologia e l’efficienza dei prodotti venduti, hanno fatto sì che il marchio con la mela morsicata diventasse un vero e proprio colosso dell’economia mondiale. Grazie alla tecnologia all’avanguardia, il marchio è leader nella produzione di diverse tecnologie.
I servizi offerti dall’azienda californiana sono i seguenti:

  • Sistemi operativi (iOS)
  • Telefonia cellulare (iPhone)
  • Riproduttori di musica (iPod)
  • Apple Music
  • Apple TV
  • Computer portatili (MacBook Air, MacBook Pro)
  • Computer fissi (Mac)
  • Tablet (iPad Air, iPad Pro)
  • Smartwatch (Apple Watch)

Storia delle azioni Apple

apple_inc azioni

Il grafico presenta la crescita delle azioni Apple Inc. dal momento del lancio fino al 2015

L’azienda è entrata nel mercato azionario nel dicembre del 1980, anno in cui furono vendute ben 4,6 milioni di dividenti a 22 dollari ciascuno. Le azioni sono state vendute tutte nel giro di 24 ore, incrementando così il valore dell’azienda.

Durante il corso dei suoi anni, l’andamento delle azioni è stato abbastanza costante se non in due momenti dove c’è stato un piccolo crollo del valore delle azioni in corrispondenza:

  1. Nel 1980, quando Steve Jobs, il suo fondatore, venne messo alla porta e la tecnologia di Windows sembrò superare per un decennio quella della mela.
  2. Nel 2011, dopo la morte del fondatore.

Nonostante questi due piccoli intoppi, il marchio Apple è sempre stato in continua crescita sul mercato azionario.
È quotata come AAPL al Nasdaq e oggi il valore di una singola azione si aggira intorno ai 146 dollari.

Nel nuovo millennio, grazie alle introduzioni sul mercato di prodotti innovativi come l’iPod – che ha rivoluzionato il mondo della musica – e dello smartphone iPhone, il valore delle azioni è cresciuto in modo considerevole, portando il marchio a livelli mai toccati prima.

Perché investire in azioni Apple

Investire in azioni Apple, nonostante il costo delle singole azioni sia molto alto, può essere considerato un buon metodo per iniziare a fare trading online. Infatti, l’azienda è in continua crescita al pari con le tecnologie che ogni anno vengono lanciate sul mercato.

Per poter avere un’idea del mercato delle azioni Apple è bene controllare i grafici che ci permettono di valutare se è il caso o meno di comprare l’azione in quel momento o se è meglio aspettare che il valore della quota d’acquisto scenda di qualche decimale.

È molto importante anche decidere quanto investire per poter fare delle previsioni riguardo ai ricavi che potremmo avere da esse.
Se è la prima volta che vi muovete in questo mercato del trading online è sempre meglio chiedere l’aiuto ad un broker di fiducia, per potervi indirizzare verso la giusta strada da intraprendere nel mercato azionario.

Una volta prese le giuste misure riguardo al mercato, è possibile acquistare azioni in stock (numero), per poter così cominciare a guadagnare in base agli andamenti della multinazionale. La tecnica di guadagno consiste nell’acquistare le azioni quando hanno un valore di mercato basso per poi rivenderle quando il loro valore è cresciuto. La differenza tra il prezzo di acquisto di un’azione e il prezzo di vendita di essa determinerà il vostro ricavo.

Come investire in azioni Apple

azioni-apple

Un’azione cartacea Apple Inc.

Oggi, grazie allo sviluppo del trading online, esistono numerose piattaforme dove è possibile gestire le proprie azioni. Le piattaforme che consigliamo sono:

  • Avatrade
  • Plus500

Sono entrambe piattaforme sicure che hanno anche dei bonus di benvenuto sul primo deposito effettuato. Prima di scegliere una delle due, valutate quale ha le caratteristiche che più rispecchiano l’idea di investimento che volete provare.

Ad esempio, se decidete di cominciare con un investimento minimo che va dai 100 ai 300€, è bene scegliere quella che vi dà il bonus di benvenuto migliore, in caso contrario rivalutare le offerte. Entrambe le piattaforme sono facili da utilizzare anche per chi è alle prime armi con il trading online e, una volta versata la somma di denaro per cominciare, comprare azioni sarà davvero un gioco da ragazzi. Potrete, infatti, acquistare azioni con un semplice click e rivenderle con la stessa facilità.

Ci sono numerose guide e tutorial presenti nei siti, impostate da esperti del trading che vi guidano passo dopo passo verso le prime vostre manovre di trading.
L’informazione è essenziale per poter capire come funzionano le piattaforme e, una volta appreso a pieno il loro metodo di utilizzo, potrete comprare e vendere azioni come dei veri e propri broker.

I punti di forza della Apple

ft-apple

A ogni lancio di un nuovo prodotto Apple segue sempre un boom in borsa e un aumento del valore delle azioni

Il business della mela è incentrato sull’innovazione e la rivoluzione delle nuove tecnologie. I prodotti Apple, infatti, sono famosi in tutto il mondo per il loro design unico e l’affidabilità del marchio.
Queste caratteristiche l’hanno resa l’azienda leader del settore nonostante i numerosi competitori come Samsung, Huawei, LG, Windows, Nokia ecc.

Nonostante il costo elevato dei prodotti, le vendite sono ben superiori ai loro concorrenti, grazie a caratteristiche tecniche e prodotti affidabili.
Le principali fonti di guadagno dell’azienda provengono da:

  • Vendita di Hardware (grazie al sistema pratico e dai molteplici utilizzi iOS)
  • Itunes e Apple Music in ambito della vendita di contenuti musicali
  • Store online come Apple Store o Mac Apple Store
  • Vendita al dettaglio di iPhone, iPad, iWatch e iPod

Nel corso degli anni l’azienda ha saputo sempre aggiornarsi con le ultime tecnologie, inserendo funzioni innovative che hanno rivoluzionato il mondo della tecnologia moderna.
I punti di forza dell’azienda sono quindi l’innovazione e il continuo aggiornamento dei propri software.

Il marchio ha acquisito ormai una sorta di marchio di eccellenza, per cui molte persone sono disposte a fare sacrifici pur di avere i prodotti targati Apple.
Steve Jobs ha messo le basi per un’azienda che è proiettata al futuro e ogni anno, passo dopo passo, sta portando avanti un processo d’innovazione che non sembra avere fine.
Per questo investire nelle azioni della Apple è un metodo sicuro e non da sottovalutare.

Consigli su come investire

comprare-azioni-apple

Per comprare azioni Apple e investire, è bene affidarsi a un broker esperto

Fare le giuste scelte in un mercato così altalenante come quello del trading online non è semplice. È bene, per chi è ancora alla prime armi, appoggiarsi ad un broker di fiducia per poter così entrare nell’ottica del mercato azionario.

Per decidere se comprare un’azione o meno bisogna tenere conto di diversi fattori che potrebbero condizionare il suo andamento, come:

  1. L’azienda della quale vogliamo comprare azioni, è in una buona fase? È dunque un bene controllare l’andamento sul mercato degli ultimi sei mesi almeno e anche più se notate andamenti altalenanti.
  2. L’azienda della quale vogliamo comprare azioni ha qualche progetto interessante da lanciare sul mercato? Questo va considerato, perché ad esempio il marchio Apple ha ricevuto delle impennate di mercato soprattutto in concomitanza dei lanci sul mercato delle nuove tecnologie. Come ad esempio con il lancio dell’iPhone 6, che è stato il telefono più venduto al mondo.

Una volta tenuto conto di questi fattori, potete fare una ricerca e trovare le azioni che per voi sembrano più appetibili. Per chi è alle prime armi è bene iniziare con piccoli investimenti di capitale in modo da minimizzare così anche i rischi di perdita.
Dopo aver constato l’andamento dell’azione, è bene scegliere dei titoli a portata del vostro capitale d’investimento: infatti, più titoli riuscirete ad acquistare, maggiore sarà il vostro probabile profitto.

Azionisti Apple

tim cook

Tim Cook è l’azionista numero uno della Apple

Diventare un azionista Apple, dunque, può essere considerato un buon modo per iniziare al meglio la vostra carriera di trader. Dato che le azioni sono stabili e con possibilità di margine di crescita, sono sicuramente un ottimo prodotto da acquistare sul mercato azionario.
L’Apple, inoltre, continua sempre di più a investire sulle proprie azioni, generandone sempre di nuove e non avendo un leader, ovvero un azionista che supera il 50% delle azioni totali del marchio.

Ci sono, però, diversi azionisti che hanno acquistato un numero di azioni del marchio e sono i seguenti:

  • Tim Cook: con 4.252.727 dollari
  • Peter Oppenheimer: con 2.647.852 dollari
  • Eddy Cue: con 2.647.105 dollari
  • Dan Riccio: con 2.632.852 dollari
  • Jeffrey Williams: con 2.632.852 dollari

Questi sono i maggiori azionisti nonché Top Manager del marchio Apple, mentre i membri del consiglio della Apple sono:

  • William Campbell: con uno stipendio di 315.671 dollari
  • Millard Drexler: con uno stipendio di 305.817 dollari
  • Al Gore: con uno stipendio di 303.766 dollari
  • Robert Iger: con uno stipendio di 305.189 dollari
  • Andrea Jung: con uno stipendio di 326.292 dollari
  • Arthur Levinson: con uno stipendio di 508.213 dollari
  • Ronald Sugar: con uno stipendio di 326.831 dollari

Conclusioni

Come avete potuto capire dai contenuti dei paragrafi precedenti, è molto semplice iniziare un’attività di trading online. Difficile invece è riuscire a ricavarne un profitto. Il consiglio è quello di incominciare a seguire prima i vari andamenti del mercato azionario per poi andare ad operare con azioni mirate, in modo da cercare di creare un profitto.

L’opzione della Apple rimane una valida alternativa per poter operare in modo sicuro sul mercato.
Diventare azionario Apple è sicuramente uno dei modi più sicuri e meno rischiosi per poter capire come funziona il mondo del trade marketing.

Nel caso aveste problemi a capire il funzionamento delle piattaforme e per avere ulteriori informazioni riguardo il mercato azionario, è sempre consigliabile chiedere consulenze ad esperti di borsa, in modo da avere un quadro chiaro del sistema.

Una volta acquisite le nozioni basilari del sistema di trading online, è possibile eseguire operazioni a basso rischio in modo da cercare di avere un profitto.
Partite sempre investendo un piccolo capitale per diminuire il rischio dell’investimento e, nel caso doveste avere dei profitti, aumentate gradualmente i vostri fondi.

Uno dei problemi del trading online è che a volte ci vuole molto tempo prima di riuscire a trovare un’azione valida che vi dà l’occasione di creare un bel gruzzoletto. Ma ci vuole poco per poter perdere tutto. I rischi per chi opera in questo campo, infatti, sono molti ed è sempre bene essere bilanciati per riuscire a ridurre al minimo la soglia di rischio.

Share.

About Author

Leave A Reply