Qual’ è il primo passo per sviluppare un’idea di business? Oltre a crederci chiaramente!

Battute a parte sicuramente la risposta sta nell’acquisire da subito la consapevolezza del proprio ruolo e delle proprie competenze.

Detta così sembra poca cosa, ma in realtà ti garantisco che in molti casi è proprio in questo punto che le idee di nuovi business, così come le idee per portare innovazione nella propria azienda  si bloccano o incontrano degli  ostacoli  che alcune  volte sembrano insormontabili.

Ciò spesso  accade  a causa dell’assenza di uno spirito di condivisione e conseguentemente di fiducia in figure professionali che possono agevolare il raggiungimento degli  obiettivi, portandoti alla convinzione di poter fare tutto da solo, di far bene ugualmente  e risparmiare sia tempo sia denaro.

Devo dirti però che intraprendere tale attività può portarti a raccogliere, nella maggior parte dei casi incontrati durante la  mia esperienza, informazioni e dati erronei e quindi non rispondenti alla realtà che rischiano di creare false illusioni e certezze.

Business Plan costruiti con numeri praticamente inventati o ipotizzati senza alcun fondamento certo e concreto, modelli obsoleti o non testati portano ad abbassare in maniera sensibile la tua credibilità e quella del tuo progetto.

Questo “modus operandi” rientra tra quelli che definisco, per l’appunto,  mine vaganti ovvero progetti con un elevato tasso di rischio.

Come in ogni processo per raggiungere un obiettivo entrano in gioco diverse competenze a supporto del tuo know-how che possono permetterti innanzitutto di comprendere il reale valore della tua business idea ed in secondo luogo possono aiutarti a costruirlo.

Comprendere il proprio punto di partenza, il proprio talento vuol dire acquisire la consapevolezza delle tue potenzialità e dei tuoi limiti; questo ti aiuterà  a migliorare dapprima come persona,  poi come professionista qualunque sia il tuo campo.

In questo modo  avrai l’opportunità di aprire la mente e visualizzare con maggiore chiarezza tutti gli elementi e le figure di cui puoi aver bisogno per costruire la tua realtà focalizzando i tuoi investimenti in termini di tempo e denaro.

Per fare un esempio  pratico che tutti conosciamo è un po’ come costruire una casa,  molte sono le figure che sono necessarie per la sua realizzazione, dal progettista al coordinatore, dall’impresa al fornitore e così via…per cui il futuro proprietario di casa, dovrà avvalersi di tutte quelle professionalità che gli sono necessarie per raggiungere il suo obiettivo finale cioè  la realizzazione della sua abitazione.

In quel caso il quadro è ben chiaro, ora prova a spostare la visuale sul business e quindi su ciò che vuoi realizzare concretamente.

Inizi a farti delle domande?

Bene!

Ricorda che per presentare un progetto di business innovativo e credibile agli occhi di uno o più potenziali investitori, occorre essere precisi nella descrizione di tutti gli elementi che lo compongono, dimostrare di conoscere il proprio mercato di riferimento e come arrivare ad esso, dimostrare il valore potenziale del tuo business con lo scopo di mostrare, dati alla mano, che investire lì  non è una scommessa ma una certezza!

 

Nessuno di noi è tanto in gamba quanto noi tutti messi insieme

Roy Kroc (fondatore di McDonald’s)

Share.

About Author

Leave A Reply